Gaetano de Gennaro ha intrapreso la carriera di cuoco in punta di piedi
affascinato dalle moltitudini di cose che si possono fare abbinando i giusti sapori,
le giuste consistenze e i profumi dei prodotti comprendendo che la gastronomia
è fantasia, genialità, cultura e allegria mantenendo uno standard di precisione e bontà
grazie al suo continuo aggiornamento e la sua voglia di imparare nuove tecniche.
Nel 1922 James Joyce, celebre scrittore irlandese, scrisse nel suo romanzo più celebre,
“Ulisse” la frase: “Dio creò il cibo, il diavolo creò i cuochi”.
La definizione più ideona per l’arte di Gaetano de Gennaro.

de Gennaro

La tecnica del sottovuoto

La dotazione tecnica per attivare il sottovuoto

Stilare una lista di strumenti senza conoscerne le caratteristiche tecniche, e senza considerare alcuni fattori, potrebbe risultare approssimativa e insufficiente per il tipo di lavoro che si vuole realizzare.

I macchinari per il sottovuoto

Le macchine disponibili sul mercato hanno caratteristiche tecniche che differiscono nella capacità di creare la condizione del vuoto, e sono classificate in due categorie: macchine confezionatrici a estrazione di aria esterna e macchine a campana.

I sacchetti per la conservazione e cottura in sottovuoto

I materiali plastici alla base della produzione dei sacchetti per la produzione in sottovuoto e, in genere, degli involucri necessari per lo stoccaggio dei cibi, hanno peculiarità e prestazioni diverse.

I miei menù

Proposta degustazione matrimoni 2017

L'azienda per cui lavoro è improntata nel settore banchettistico dove fa da padrone il ricevimento nuziale.
Pur dotati di un notevole database di piatti da consigliare ai clienti, dedico un particolare periodo dell'anno all'approfondimento e allo studio di nuove idee provando abbinamenti e svariati connubi di gusti.
Ciò che ne viene fuori diventa un Menù di nuove proposte da presentare ai novelli sposi che saranno invitati a degustare.